Corso per cani con problemi comportamentali

Torna ai corsi

Nei confronti del cane siamo spesso poco disponibili in quanto pretendiamo molto più di quanto ci possa dare.
Perché ci aspettiamo di più? Perché  siamo continuamente imbrogliati dalla falsa presentazione delle caratteristiche del cane. Per esempio vediamo: Rex, Rintintin, Shonic, Lassie, Tequila, cani da Pet Therapy che addirittura fanno la spesa e pagano il conto. Ci vengono create false aspettative e forti delusioni.

Il cane non sa di essere stato acquistato perché ci sorprenda tanto quanto ci esaltano le imprese dei nostri idoli a quattro zampe, così quando si fanno vivi i primi segnali di disagio dati dai cosiddetti comportamenti indesiderati (per esempio lo sporcare in luoghi inappropriati, mendicare cibo da tavola, dilaniare i pupazzi dei bambini, ecc., ecc..) ecco che scatta in noi la delusione e il cane viene visto ai nostri occhi come meno intelligente.

A sua volta il nostro “Dik”, ormai avvicinatosi alla famiglia, vive a disagio in quanto il branco misto che gli sta intorno non si comporta come egli si aspetta.
Tutto questo, più che un rapporto deludente, è un rapporto inesistente.

I cosiddetti comportamenti indesiderati possono diventare problemi comportamentali se non identificati e trattati adeguatamente, spesso, inoltre, è proprio il nostro comportamento ad essere di grande contributo ai problemi comportamentali.

Durata
Orari e durata del corso vengono concordati con i proprietari in base alle esigenze del cane.

Servizi
Il corso si svolge nel parco quando possibile, nell’ampia aula climatizzata in caso di mal tempo.

Obiettivi

Sempre più di frequente veniamo a conoscenza di fatti gravi occorsi a bambini o adulti.
Dobbiamo operare una scelta: o convivere subendo gli atteggiamenti pericolosi del cane, o recuperare la situazione modificando una “routine” male impostata.
Le punizioni compromettono la situazione , ma senza ricorrere a metodi bruschi e coercitivi, quasi sempre possiamo riparare.
Attraverso la visita comportamentale metteremo in luce i problemi e stabiliremo una adeguato percorso riabilitativo.

Contenuti

La formula M.A.A.R.P. (motivazione, aspettativa, azione, reazione, premio – teoria di Luigi Rimoldi) che ci aiuta ad individuare la motivazione sottostante al comportamento ci permette di formulare una appropriata “diagnosi” e conseguentemente di porre in atto la “terapia” utile ad affrontare la rieducazione.

Condizioni generali

Per informazioni e iscrizioni contattare direttamente la segreteria o chiamare al 339.7706860.